Post Image

Stava transitando dallo svincolo autostradale di Baveno, ma per sua sfortuna sulla propria strada ha incrociato una pattuglia della Guardia di finanza e soprattutto il suo cane antidroga. Il suo fiuto l’ha portato ad allertare subito i militari, che hanno quindi perquisito approfonditamente quell’auto, trovando nel bagagliaio due buste sottovuoto contenenti marijuana per un peso complessivo di circa un chilo e due. L’uomo alla guida, un imprenditore milanese, non ha ovviamente saputo dare spiegazioni sulla provenienza della droga, e la sua posizione si è aggravata quando è stata perquisita la sua abitazione: altri 7 chili di marijuana, dosi di cocaina, pasticche a base di oppiacei, sostanze da taglio, attrezzatura per la coltivazione, l’essicazione ed il confezionamento di droghe leggere e 2.000 euro in contanti. Inevitabile che per lui scattasse l’arresto.

Condividi
Tagged in