Notizie locali


Category
Notizie locali

Coronavirus: denunciato gestore di una palestra

25/02/2020
Post Image

A Verbania la Polizia locale ha denunciato il gestore di una palestra. Pur essendo stato informato dagli stessi agenti sui contenuti dell’ordinanza regionale in merito alla prevenzione della diffusione del Coronavirus, l’uomo aveva consentito l’accesso alle docce e agli spogliatoi della struttura. L’accusa nei suoi confronti è di inottemperanza a un ordine dato per ragioni di sicurezza e sanità. Va detto che gran parte delle strutture sportive in questi giorni ha preferito chiudere per tutelare la salute della collettività.

Maria Elisa Gualandris

Notizie locali

Gli stranieri cancellano le prenotazioni

25/02/2020
Post Image

Stanno arrivando disdette da gruppi di turisti stranieri per le strutture alberghiere del Verbano Cusio Ossola. Lo conferma il presidente di Federalberghi, Gianmaria Vincenzi. Per lo più si tratta di gruppi, quindi di numeri importanti. Ma vengono cancellate singole prenotazioni. Gli stranieri temono il coronavirus. L’effetto negativo è che sono già state annullate prenotazioni per il mese di maggio.

Notizie locali

Coronavirus: il comunicato stampa dell’Asl Vco

24/02/2020
Post Image

A seguito delle disposizioni organizzative del Coordinamento dell’Unità di Crisi della Regione Piemonte nella giornata di ieri, domenica 23 febbraio, in collaborazione con il Coordinamento Provinciale della Protezione Civile, sono state installate e allestite tre tende presso gli Ospedali dell’ASL VCO e in particolare presso i DEA del Castelli e del San Biagio e preso il PPI del Madonna del Popolo, per il pre-triage finalizzato ad assicurare un percorso protetto ai pazienti con sintomi e anamnesi positivi per malattia respiratoria/infettiva, tali presidi di triage sono operativi dalle ore 14,00 di oggi.

Dopo il pre-triage accederanno ai locali DEA solo i pazienti, e non gli accompagnatori, salvo assoluta necessità di assistenza individuata dall’operatore di pre-triage.

Questo consente di indirizzare pazienti potenzialmente a rischio di infezione respiratoria in aree di attesa e gestione sanitaria dedicate e diverse da quelle destinate a pazienti con altre patologie.

Si sottolinea che le strutture ospedaliere dell’ASL VCO assicurano la piena operatività. E’ importante tuttavia sottolineare che i cittadini che presentino evidenti condizioni sintomatiche ascrivibili a patologie respiratorie, possono contattare il numero 1500, il proprio Medico di Famiglia e solo in caso di reale urgenza il numero 112, e che si devono evitare accessi impropri al Pronto Soccorso.

In aggiunta a questi numeri il Dipartimento di Prevenzione dell’ASL VCO ha attivato con decorrenza da domani 25 febbraio le linee telefoniche dedicate, a cui risponderà un medico, con le seguenti modalità:

da lunedì a venerdì dalle 08.30 alle 13.00 e dalle 14.00 alle 17.30

ai seguenti numeri:

– zona Cusio – 0323/868049

– zona Verbano- 0323/541746

– zona Ossola – 0324/491603

Nelle altre fasce orarie e giornate l’utente potrà contattare i centralini dell’ASL (0323.5411 – 0324.4911) chiedendo del medico reperibile del Dipartimento di Prevenzione.

Tutte le attività degli Ospedali (esami, visite, prericoveri, ricoveri) sono garantite con la raccomandazione di limitare il più possibile la presenza di accompagnatori, soprattutto se affetti da sintomi respiratori.

Si invita ad utilizzare il più possibile la prenotazione telefonica (call-center 800.000500) o la prenotazione online per limitare l’afflusso agli sportelli.

Per quanto riguarda l’accesso di visitatori ai Reparti di degenza dei Presidi Ospedalieri, in ottemperanza all’ordinanza del Ministero della Salute e della Regione Piemonte, l’orario è stato ridotto alle fasce orarie 13,00 – 14,00 e 19,00 – 20,00, con la limitazione di un solo visitatore per paziente ricoverato che non abbia segni e sintomi di malattie respiratorie in atto e con l’invito a rimanere in reparto il minor tempo possibile.

Il personale sanitario potrà allontanare le persone che non rispetteranno tali disposizioni.

Tutte le richieste di effettuazione di tamponi per la ricerca del Coronavirus saranno vagliate dal Dipartimento di Prevenzione, in applicazione delle disposizioni nazionali e regionali. Nel caso l’esame venga giudicato appropriato, gli operatori dell’ASL effettueranno il prelievo al domicilio dell’assistito, pertanto i cittadini sono caldamente invitati a non recarsi presso i Pronto Soccorso o Servizi Sanitari aziendali o dal proprio Medico, ma telefonare ai numeri sopra indicati del Dipartimento di Prevenzione.

La Direzione ringrazia tutti i dipendenti dell’ASL nonché i Medici di Famiglia, i Pediatri e gli Specialisti convenzionati impegnati con professionalità e dedizione a fronteggiare questa emergenza che interessa il nostro Paese e conseguentemente la nostra Regione e Provincia.

 

 

Notizie locali

E siamo a quattro. Cosa accade sulle nostre strade?

10/01/2020
Post Image
E 4. In pochi giorni è il quarto caso di auto che non si ferma all’alt
delle forze dell’ordine e che scatena un inseguimento che mette a
rischio l’incolumità anche degli altri utenti della strada. Stavolta è
successo a Baveno, dove i carabinieri della stazione di Stresa hanno
arrestato per resistenza un 19enne omegnese al quale di recente era
già stata ritirata la patente. Proprio per questo quando ha visto la
pattuglia impegnata in un posto di controllo è partito a tutta
velocità, salvo perdere poco dopo il controllo e finire contro un
muretto. A bordo c’erano anche altri due giovani, uno dei quali
minorenne: tutti e tre hanno cercato di fuggire a piedi, ma sono stati
bloccati poco dopo. I due passeggeri sono stati denunciati, anche loro
per resistenza.
Il giovane ieri pomeriggio ha patteggiato davanti al giudice Donatella Banci Buonamici in accordo con la pm Anna Maria Rossi tre mesi, senza misure cautelari.
Notizie locali

Non si ferma all’alt e rifiuta l’alcol test

08/01/2020
Post Image
La piaga delle persone alla guida sulle strade del Vco in stato di
ebbrezza non si ferma. La sola Polizia stradale di Domodossola negli
ultimi 3 mesi ha già segnalato alla Procura di Verbania ben 15 casi.
L’ultimo è quello di un 40enne che nella notte tra domenica e lunedì,
con tutta probabilità perché consapevole di essere ubriaco, non si è
fermato all’alt che una pattuglia gli ha intimato ed è fuggito lungo
la superstrada in direzione sud. Gli agenti si sono lanciati al suo
inseguimento, che si è concluso a Pieve Vergonte: l’uomo era
barcollante e aveva l’alito che sapeva di alcol e si è rifiutato di
sottoporsi all’etilometro, forse non sapendo che in questo caso
scattano comunque le sanzioni più pesanti, ovvero denuncia penale,
sequestro del veicolo ai fini della confisca e sospensione della
patente per almeno 6 mesi.
Notizie locali

Inseguimento e arresti nella notte

05/01/2020
Post Image

Avevano svaligiato due case a Cambiasca, quando i Carabinieri li hanno intercettati durante un controllo casuale. Si tratta di tre ladri albanesi che hanno tentato di fuggire. Dopo un inseguimento i militari li hanno arrestati a Fondotoce. I tre, provenienti dal milanese, hanno tamponato alcune auto e speronato l’auto dei Carabinieri. Uno di loro si è ferito leggermente ed è stato medicato.
Sarebbero gli autori di altri tre furti, messi a segno a dicembre, a Cambiasca. Ora la banda è in manette.

Notizie locali

Sanità: consiglio comunale aperto in diretta su Rvl

14/11/2019
Post Image

Sabato alle 15 al Palazzetto dello Sport di Intra si terrà il consiglio comunale aperto convocato dal Comune di Verbania sul tema della sanità.

La seduta sarà trasmessa in diretta su Rvl. Seguici anche in streaming tramite il nostro sito o scaricando gratuitamente al app di Rvl La Radio dai digital store.

RVL - Ve le Suoniamo di Santa Ragione