Post Image
E 4. In pochi giorni è il quarto caso di auto che non si ferma all’alt
delle forze dell’ordine e che scatena un inseguimento che mette a
rischio l’incolumità anche degli altri utenti della strada. Stavolta è
successo a Baveno, dove i carabinieri della stazione di Stresa hanno
arrestato per resistenza un 19enne omegnese al quale di recente era
già stata ritirata la patente. Proprio per questo quando ha visto la
pattuglia impegnata in un posto di controllo è partito a tutta
velocità, salvo perdere poco dopo il controllo e finire contro un
muretto. A bordo c’erano anche altri due giovani, uno dei quali
minorenne: tutti e tre hanno cercato di fuggire a piedi, ma sono stati
bloccati poco dopo. I due passeggeri sono stati denunciati, anche loro
per resistenza.
Il giovane ieri pomeriggio ha patteggiato davanti al giudice Donatella Banci Buonamici in accordo con la pm Anna Maria Rossi tre mesi, senza misure cautelari.
Condividi
Tagged in